Olio di Neem – Proprietà ed usi

lunedì, settembre 25th, 2017

All’inizio di quest’estate ho sentito per la prima volta nominare l’Olio di Neem; due volte in una settimana. Sai quando viene nominata una cosa in un discorso e tutti sanno di cosa si stia parlando, così annuisci pensando “la prima cosa che farò quando arrivo a casa è cercare cos’è ‘sto Olio di Neem su Internet!”? Bene, è esattamente quel che ho fatto dopo che, oltre ad esser stato nominato in un discorso, una nostra compaesana lo nominò nel gruppo Whatsapp del paese (sì, noi siamo così avanti da avere un gruppo del paese).

olio di neem

Origine

Ho scoperto che si tratta di un olio estratto da una pianta di origine indiana chiamata Azaridachta indica, o comunemente “Neem”. Solitamente vengono spremuti a freddo i semi della pianta per estrarre l’olio. In India viene usato da centinaia di anni, particolarmente nella medicina ayurvedica. Io, invece, questo olio fantastico l’ho scoperto solo poco fa.

Proprietà

L’olio di Neem ha proprietà antibatteriche, antiparassitarie, antibiotiche e antinfiammatorie. Una favola per chi abita nei boschi o tra i monti come noi (e siamo circondati da pulci, zanzare e altri insetti).

Usi

Io l’ho usato in due modi fino ad ora: sulle piante dell’orto per evitare che vengano assalite da insetti, e su Baz, il nostro cane.

Vi spiego in breve come, e quali altri usi ha questo olio.

Quest’estate, dopo una violenta grandinata, molte piante del nostro orto sono rimaste rovinate e poco dopo sono state assalite dalle cimici. Sempre nell’app del paese, mi è stato suggerito di spruzzare verderame e insetticida, ma siccome preferirei non usare prodotti tossici, mi è appunto stato consigliato l’olio di Neem. L’ho spruzzato su tutte le piante dell’orto invernale e per ora non ho visto l’ombra di un insetto. Ho mischiato un cucchiaino di olio con un litro d acqua in uno spruzzino e ho spruzzato tutte le piante dopo il tramonto (se no si bruciano le foglie).

Baz, come ogni cane, viene assalito dagli animaletti. Spesso si gratta e, dopo aver letto che l’olio di Neem si puó usare contro pulci e zecche, ho deciso di provare.Gli ho messo 5-6 gocce sul pelo e l’ho massaggiato bene. L’effetto non dura moltissimo circa due giorni, ma almeno gli diamo una tregua a ‘sto povero cane.

Contro le zanzare, soprattutto sul terrazzo di casa, durante i mesi estivi, si possono mettere alcune gocce di Olio di Neem nei porta vasi. Oppure puó essere spalmato direttamente sulla pelle.

Contro psoriasi, acne, cicatrici e smagliature. Non ho provato ancora personalmente, ma l’Olio di Neem può essere utilizzato sia puro che diluito con altro oli (olio di mandorla, di oliva, ecc.) direttamente sulla parte interessata.

Infine, l’Olio di Neem è un ingrediente sempre più spesso utilizzato all’interno di creme e cosmetici, proprio per le proprietà antibatteriche e antifungine. Ad esempio, ho visto che il mio attuale dentifricio contiene Olio di Neem.

Dove trovarlo?

Io ho trovato la mia bottiglietta di Olio di Neem puro nel mio negozio biologico di fiducia, per caso, mentre ero in coda alla cassa. E’ una bottiglietta da 100 ml e credo che, nonostante ormai lo usi per molte cose, mi durerà parecchio.

Ovviamente lo trovate anche su internet, ad esempio qui e qui.

Quanto costa?

Ho pagato la bottiglietta da 100 ml 16,95 euro. Su inernet i prezzi variano molto, a seconda della purezza dell’olio, ma anche dalla provenienza. Comunque all’incirca per un Olio di Neem puro pagherete circa 16-18€/100 ml.

olio di neem

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *