Tingere tessuti con metodi naturali

martedì, maggio 29th, 2018

Erano anni che volevo provare a tingere dei tessuti con un metodo naturale e finalmente ho trovato il pretesto perfetto. Abbiamo già tanti piccoli body bianchi per il nostro piccolino, così volevo provare a tingerne uno di un colore molto naturale. Ultimamente adoro il giallo ocra, così il mio obiettivo originale era di colorarlo di questo colore, ma come tutti i metodi naturali, anche questo è imprevedibile e il risultato è stato un bel color rosa albicocca leggero.

Qui sotto vi spiego come ho fatto a tingere questo body. Questo tessuto è in 100% cotone, se utilizzate altre tipologie, come ad esempio il lino o la lana, il risultato sarà diverso. Fatevi sorprendere. Molti altri fattori influenzeranno il risultato, quindi non aspettatevi esattamente lo stesso colore che ha preso questo body (come ho detto, io cercavo di tingerlo di un colore simile all’ocra).
Notate anche che io non ho utilizzato alcun mordente (come il sale), che avrebbe potuto dare un colore più vivace, proprio perché volevo un colore soffice e non troppo intenso. Se volete, quindi, aggiungete anche due cucchiai di sale.

 

tinture naturali

tinture naturali

Occorrente

la buccia di 5-7 cipolle gialle grandi
una pentola in alluminio che utilizzerete solamente per tingere
colino
tessuti da tingere
cucchiaio
sale (opzionale)

Metodo

Sbucciare le cipolle e riporre le bucce nella pentola.
Coprire le bucce con acqua.
Portare ad ebollizione e lasciar bollire per circa un’ora (la vostra casa odorerà di zuppa di cipolle, vi consiglio di azionare la cappa).
Lasciare le buca ammollo per due giorni (opzionale, ma vi permetterà di estrarre tutto il colore dalle buca di cipolla).

Bagnare i tessuti che si vogliono tingere con acqua calda (fate attenzione che siano tutti ugualmente bagnati).
Togliere le bucce dall’acqua usando un colino.
Intingere i tessuti nell’acqua colorata e togliere tutte le bolle d’acqua aiutandosi con un cucchiaio.
Mettere su fuoco basso per circa un’ora stando sempre vicini e attenti che non manchi l’acqua (nel caso mancasse perché evaporata, togliere dal fuoco e continuare col prossimo passo).
Togliere dal fuoco e lasciar raffreddare per uno o due giorni.
Togliere tessuti dalla pentola, sciacquare con acqua fredda e lasciar asciugare al sole.

tinture naturali

Questa è la prima volta che provo a tingere dei tessuti con delle piante (ho provato con le uova da piccola, quando ancora le mangiavo, per pasqua, ma sono sempre stati die disastri). Ho intenzione di provare a raggiungere quel bellissimo ocra di cui vi parlavo, magari con della curcuma, ma vorrei anche provare altre piante e frutti. Vi aggiornerò sulle mie avventure.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *